L’attesa come opportunità

Attendere, fermarsi, rallentare, respirare. Quando la vita è frenetica ogni pausa ci sembra una perdita di tempo, ma se fosse invece un’opportunità?

La sveglia suona, il tempo è poco, ci si prepara, si va a lavoro, si tengono sospesi i fili della vita, che ci portano a correre come marionette in un mondo liquido e sempre nuovo.

Accettare la pausa, il non impegno, il tempo di attesa che mette in stop le nostre giornate è faticoso. In un mondo che ci vuole produttivi, sempre pronti a reagire e veloci a dare risposte non è facile rallentare, men che meno quando non lo si fa volontariamente.

I momenti di attesa e addirittura la noia non sono invece sempre qualcosa di negativo, la scienza prova proprio l’importanza di ciò, a partire dall’educazione alla noia che rende i bimbi più creativi.

Cosa può aiutare invece noi adulti a rendere profittevoli questi momenti? Un libro, quattro chiacchiere con uno sconosciuto, la musica o lo srotolarsi dei nostri pensieri devono essere momenti dal valore percepito.

Uno spazio estetico, bello e confortevole, che permetta tutto ciò, però, è quanto mai fondamentale. Gli arredi fonoassorbenti, le imbottiture ergonomiche e le stazioni di ricarica sono elementi ormai imprescindibili, capaci di farci entrare più facilmente in un mood rilassato.

Per questo motivo, Viganò concentra la sua progettazione nella risposta a queste nuove esigenze, ridando valore a dei momenti fondamentali nella vita di ognuno.

Nascono così il divanetto George e la panca da interno Greg: arredi non sono solo esteticamente ricercati, ma soprattutto funzionali, ad accompagnare le sedute d’attesa Milly e Maggy, icone della qualità sartoriale firmata Viganò.

immagine salone del mobile 2024

Rimani aggiornato

Ricevi tutte le novità sulle sedute Viganò & C.