Adele Good Design Award

Da archetipo della sedia tecnica da ufficio ad icona del design contemporaneo

Un riconoscimento segnato con la definizione di nuove finiture.

Osservare dinamicamente i cambiamenti dello stile di vita e rispondere con idee di design adeguate: la velocità di questa dinamica di reazione è uno dei fattori chiave di successo per il mondo delle imprese del comparto forniture, in questi ultimi, complessi anni. La rivoluzione che si sta compiendo nel settore ufficio non ha praticamente pari: dopo una prima fase in cui per necessità il luogo fisico “ufficio” è quasi svanito, soppiantato da un’attività che è dovuta migrare in spazi personali più sicuri, ora si comincia ad assistere ad un ragionato rientro ai luoghi classici di lavoro.

Ai professionisti del progetto spetta quindi il compito di dare una nuova forma sia al contenitore ufficio che al suo contenuto, progettando gli ambienti ed arredandoli con la cura del dettaglio che si dedica ad un interno domestico; un mix di tecnologia, luce, verde, materiali, cromie, attenzione all’ergonomia e alla sicurezza, tra cui chi lavora si possa muovere confortevolmente secondo modalità flessibili.

Partner di tanti progettisti e progetti illustri, e attrice da oltre 60 anni con una consolidata esperienza nel design e produzione di sedute per l’ambiente ufficio, Viganò & C. ha di recente ricevuto il Good Design® Award per la collezione di sedute Adele, firmate Orlandinidesign.

Il prestigioso riconoscimento mondiale viene annualmente conferito dal Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design ad una rosa di prodotti di design nell’accezione più ampia del termine, la cui scala può variare “da una graffetta ad una navicella spaziale”, dal particolare valore innovativo. Tali eccellenze, compresi i creatori, designers e brand, vengono quindi selezionate per la capacità di esplorare nuove direzioni di progetto e dar forma attraverso queste visioni a prodotti virtuosi a partire dal processo creativo e sempre migliorativi per la qualità, la durata e la loro carica identitaria.

Tutti questi plus sono stati riconosciuti alla collezione di sedute Adele, presentata nel 2021, che rielabora la seduta tecnica da ufficio assegnandole un esoscheletro in pressofusione di alluminio con snodo innovativo per reclinare lo schienale ed assecondare l’ergonomia del corpo. La successiva customizzazione può essere realizzata con i rivestimenti; una versione light in tecnorete accanto ad una più rigorosa imbottita per gli schienali, mentre le sedute sono in poliuretano schiumato e rivestito.

Il conferimento del Good Design® Award è stato festeggiato con l’inserimento a catalogo di nuove versioni che hanno il colore come protagonista: colore a contrasto per la versione in tecnorete caratterizzata da struttura bianca con seduta gialla, arancio o rossa e full color, gialla, arancio o rossa, per la versione imbottita disponibile su richiesta.

Quasi a contribuire con la carica vitale del colore, che è un’attenzione estetica densa di simboli, la fruizione di un eccellente prodotto di design Made in Italy.

Materiali: struttura schienale e braccioli in pressofusione di alluminio, seduta in poliuretano espanso rivestito in tessuto o ecopelle o pelle naturale. Schienale anche in rete.

Basi: 5 razze con rotelle, 4 razze girevole, 4 razze girevole base piana.

immagine salone del mobile 2024

Rimani aggiornato

Ricevi tutte le novità sulle sedute Viganò & C.